Ancora una volta i pesisti salentini sono stati grandi protagonisti ai Campionati Italiani Under 17 che si sono svolti lo scorso weekend nel Palazzetto dello Sport di Carini, in provincia di Palermo. Dalla Sicilia, infatti, gli atleti leccesi tesserati con le società “Body’s Training” di Copertino (15), “Pesistica Salentina”

di Aradeo (4) e sezione di Monteroni dell’“Accademia Atletico Veneziano” di Foggia (2) sono tornati a casa complessivamente con 5 ori, 7 argenti, 8 bronzi ed un record italiano.
In particolare, i pesisti decorati sono stati:
•    Anna Chiara Cataldo (cat. 69 kg), che ha conquistato 3 ori sollevando 57 kg nello strappo (nuovo record italiano) e 65 kg nello slancio, per un totale olimpico di 122 Kg;
•    Corina Paglialunga che, nella stessa categoria, ha preso 2 bronzi sollevando 40 kg nello strappo e 51 kg nello slancio;
•    Francesca Spina (cat.+69kg), che ha portato a casa 2 ori sollevando 55 kg nello strappo e 72 kg nello slancio, ed un bronzo nel totale olimpico di 127 kg;
•    Danilo Greco (cat 69 kg), che ha vinto 3 argenti sollevando 76 kg nello stappo e 96 kg nello slancio, per un totale olimpico di 172 kg conquista;
•    Francesco Fanuli (cat 85 kg), argento nello stappo con 83 kg, nello slancio con 100 kg e nel totale olimpico con 183 kg;
•    Stefano Calabrese (cat 94 kg), bronzo nello strappo (90 kg ), nello slancio (110 kg) e nel totale olimpico (200 kg).
Tutti e 6 sono tesserati per la Body’s Training di Copertino, che ha potuto gioire anche per le ottime prestazioni di Lidia Paglialunga (cat 44 kg), Alessia Maiorano (cat 53 kg), Federica Cimino (cat 58 kg), Alessia Chirivì (cat 63 kg), Lorenza Tarantino (cat 69 kg), Noemi Greco (cat +69 kg), Ezechiele Paladini (cat 56 kg), Daniel Tarantino (cat 77 kg) e Samuele Alemanno (cat +94 kg). In virtù delle medaglie conquistate e delle performance di tutti gli altri atleti, la “Body’s Training” del tecnico Francesco Alemanno si è confermata prima società in Italia, sia nel settore maschile che femminile.
Ma il medagliere salentino contiene anche l’argento ed i due bronzi appesi al collo di Ilaria Piccinno (cat. 53kg) della “Pesistica Salentina” di Aradeo, conquistati nel totale olimpico di 107 kg, frutto dei 46 kg di strappo e dei 61 kg di slancio. Non sono saliti sul podio ma si sono comunque messi in evidenza i compagni di squadra Martina Manta (cat 58 kg), Joel B. Kwan (cat 50 kg) e Salvatore Tundo (cat 85 kg).
Infine, per l’Accademia Atletica Veneziano, ottima la prestazione di Francesca Torsello (cat 48 kg), che ha chiuso la sua gara con un totale olimpico di 67 kg conquistando il 5° posto. Inaspettato fuori gara, invece, per la compagna Greta D’Ambrosio che, dopo un buona prova nello strappo, con 30 kg sollevati, ha sbagliato per tre volte i 40 kg nello slancio.
Il prossimo appuntamento per i pesisti salentini è fissato per domenica 19 Febbraio con la Fase Regionale dei Campionati Italiani Seniores, in programma a Copertino presso l’Istituto Comprensivo “ Magistrato Giovanni Falcone”.

CONDIVIDI