L’Osservatorio faunistico della Provincia di Lecce “Museo di Calimera” è lieto di comunicare che in data 25 febbraio alle ore 9.30 presso il Parco del Crocifisso a Muro Leccese avrà luogo il reinserimento in habitat naturale di alcuni rapaci curati presso il Centro nei mesi scorsi. Terza tappa per la manifestazione “Liberiamoci in Volo” che nasce con l’intento di avvicinare le persone, in particolar modo i bambini, a specie animali affascinanti e delicate che, pur facendo parte della fauna e del patrimonio salentino, appaiono il più delle volte lontane e sconosciute.

Un’occasione per scoprire qualcosa di nuovo, ma anche e soprattutto per osservare da vicino la natura, il ritorno alla libertà, per vivere nuove emozioni. Dopo l’inaugurazione a San Pancrazio Salentino e la tappa di domenica scorsa a Lecce, dunque, la manifestazione si sposta in un altro dei comuni della provincia di Lecce, in una sorta di tour che cerca di coprire e sensibilizzare tutto il territorio. L’Osservatorio faunistico, operativo da trent’anni nel recupero e la cura della fauna selvatica in difficoltà, intraprende dunque una nuova avventura volta a raggiungere la popolazione locale per renderla partecipe di ciò che accade al patrimonio naturalistico salentino. Gli animali vengono regolarmente feriti, avvelenati, investiti. Solo l’intervento costante e metodico di un Centro specializzato può impedire che tutto ciò provochi danni irreparabili all’ambiente. Fortunatamente la Provincia di Lecce ha creato e sostiene uno dei Centri più all’avanguardia in tal senso che provvede al recupero non solo della fauna selvatica ferita, ma anche di quella esotica facendo fronte al fenomeno del randagismo delle specie estranee al nostro territorio, che negli ultimi anni sta assumendo dimensioni preoccupanti. Per questo motivo il centro calimerese dell’Osservatorio faunistico della Provincia di Lecce sta diventando un punto di riferimento per tutta la Puglia.

Per informazioni, contattare il 320 65 86 561