Aggredì una signora all’uscita dalla chiesa la notte di Natale del 2009, per rapinarla. Per questo il gup Ines Casciaro ha rinviato a giudizio Vincenzo Nicolì, 42enne di Lecce su richiesta del sostituto procuratore Giuseppe Capoccia.

Con un complice le avrebbe sfilato la borsetta. Alla reazione della donna l’imputato le avrebbe sferrato un pugno e poi sarebbe scappato via. Ora dovrà presentarsi, il prossimo 7 maggio davanti ai giudici della prima sezione penale del Tribunale di Lecce.

 

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.