“Con l’istituzione del tavolo chiesto ed ottenuto con l’ordine del giorno di Maniglio, l’annoso problema dell’acqua agli alloggi dell’IACP trova primi ma significativi risultati.” Sono le parole di Antonio Rotundo sull’esito del tavolo istituzionale convocato dall’assessore Amati.

“Questa mattina infatti si è riconosciuto che accanto alla rateizzazione a sei mesi delle bollette per il consumo ordinario, per quanto riguarda il periodo 2007-2008 -oggetto di contenzioso e di contestazione da parte degli utenti e causa principale del minacciato taglio dell’acqua a migliaia di famiglie- ci sarà una verifica da compiere entro il 19 di marzo e la possibilità di rateizzare il dovuto in dodici mesi.

Ora sarà importante che nel tempo indicato (19 marzo prossimo) dalla programmata verifica esca una soluzione equa  nel senso che il pagamento delle bollette riferite al periodo contestato sia legato agli effettivi consumi dell’acqua, così come tra l’altro chiesto dal Pd con una apposita interpellanza in Consiglio regionale.

Il Partito Democratico – nel prendere atto degli importanti passi in avanti compiuti – continuerà  a seguire la vicenda ed a vigilare affinché la stessa possa chiudersi positivamente.”

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

19 + diciannove =