Le ultime verifiche degli agenti di polizia finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati, hanno permesso di identificare un sistema di spegnimento videogiochi alterato. È accaduto presso un esercizio commerciale di Melissano, al cui interno vi erano alcuni videogiochi.

All’ingresso dei poliziotti nel locale, una donna di 36 anni, di Gallipoli, con una mossa fulminea del piede schiacciava un pulsante posto dietro il banco, disattivando così due videogiochi che erano in una saletta attigua.

Il movimento però non sfuggiva agli agenti che riattivavano i  videogiochi e li sequestravano con contestuale contestazione di illecito amministrativo.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tredici − sette =