Sono circa 15mila gli articoli non a norma che sono stati sequestrati durante i controlli dei finanzieri in due negozi, che si trovano uno nel comune di Morciano di Leuca e l’altro nella marina di Santa Maria di Leuca.

Al termine delle ispezioni sono stati individuati complessivamente 15.349 articoli, tra cui mazzi di carte da gioco trattate presumibilmente con formaldeide, privi delle informazioni obbligatorie per i consumatori, come quelle riguardanti la specificazione del Paese di produzione, la tipologia dei materiali impiegati, le modalità di utilizzo e le relative precauzioni d’uso.

Trattandosi di merce potenzialmente pericolosa, i finanzieri hanno proceduto a sottoporla a sequestro, in attesa che la competente Camera di Commercio ne disponga la distruzione.

Tra l’altro, per aver posto in vendita tale materiale illegale i responsabili, un cinquantenne ed una quarantenne del posto, rischiano di pagare una multa fino a 25.000 euro.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciotto + 7 =