Senza sosta i controlli dei carabinieri del nucleo operativo ecologico di Lecce dedicati all’ambiente. Le ultime verifiche effettuate in un mattatoio del sud-salento, hanno portato al sequestro preventivo d’urgenza dell’impianto di incenerimento dei prodotti non destinati al consumo

, perché, l’impianto pur essendo regolarmente autorizzato, era utilizzato in violazione delle condizioni e delle prescrizioni previste. Il titolare dell’impianto è stato segnalato, in stato di libertà, alla procura della repubblica di Lecce, per inosservanza delle prescrizioni contenute nell’autorizzazione. Il valore complessivo dell’impianto d’incenerimento e’ di circa 30.000,00 euro.

Sempre il noe di Lecce ha elevato due sanzioni amministrative, per oltre 1000,00 euro, ad una società che si occupa di lavori stradali e ad una vetreria, che si trovano nella zona industriale di Casarano e Matino, in quanto è risultato che non venivano regolarmente aggiornati i registri di carico e scarico dei rifiuti prodotti.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.