Rapinatori scatenati in provincia di Lecce. Due i colpi nel giro di pochi minuti tra Squinzano e Matino. In entrambi i casi, nel mirino dei malviventi sono finiti due supermercati: nel primo hanno fatto irruzione brandendo un fucile a canne mozze, nel secondo una pistola .

Il primo colpo è stato messo a segno presso l’MD di via Raffaello Sanzio, a Squinzano. Intorno alle 19, tre banditi, travisati, sono entrati nell’attività commerciale, seminando il panico tra i presenti. Uno dei rapinatori era armato di fucile a canne mozze, arma già esibita in occasione della rapina ai danni del supermercato DiMeglio di qualche giorno fa. Rapidi e determinati, i malviventi hanno costretto i dipendenti a mettere nelle loro mani i soldi, per poi fuggire. I rapinatori erano attesi all’esterno da una Fiat Punto, a bordo della quale c’era un quarto complice.
A Matino, invece, nel mirino dei banditi è finito il supermercato “A&O”, in via Marsala. Intorno alle 20, due banditi, anch’essi travisati, hanno fatto irruzione armati di una pistola. Ottenuto il bottino, si sono dileguati a bordo di una vecchia Fiat Uno.
In entrambi i casi, il malloppo racimolato dai rapinatori è in corso di quantificazione. Sugli episodi indagano i carabinieri della compagnia di Campi Salentina e quelli della compagnia di Casarano.