Foto Antonio Castelluzzo“Intere marine rase al suolo, danni per oltre 5 milioni di euro, di cui 3,5 milioni solo a Diso e Marittima; impianti sportivi completamente distrutti; strade interrotte; linee telefoniche divelte; edifici danneggiati.

La tromba d’aria verificatasi tra il 4 e il 5 febbraio scorsi ha flagellato il Basso Salento, in particolare le zone di Poggiardo, Andrano e Diso. I Sindaci dei Comuni interessati stanno provvedendo a riunire Giunte e Consigli per gli adempimenti burocratici propedeutici alla stima dei danni e chiediamo alla Giunta Regionale di attivarsi per adottare quanto prima una delibera di riconoscimento di calamità naturale, in modo da poter subito quantificare i danni e procedere ai necessari aiuti finanziari nei confronti dei Comuni, dei cittadini e delle attività produttive”.
Lo chiede in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese, insieme con gli altri consiglieri regionali del centrodestra salentino, Antonio Barba, Andrea Caroppo, Erio Congedo, Roberto Marti e Mario Vadrucci.