Foto Antonio Castelluzzo”Se qualcuno pensa che l’Adriatico possa diventare una piattaforma energetica sta attentando al futuro del turismo”. E’ quanto ha affermato il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, tornato a ribadire la propria contrarieta’ alle trivellazioni off-shore nel corso di una conferenza stampa

al salone Bit a Fieramilano. ”Noi non abbiamo bisogno di trivelle – ha detto ancora Vendola – il nostro petrolio si chiama mare”

E a margine dell’ incontro, il leader di Sel Nichi Vendola ha parlato anche della corruzione, a vent’anni da Mani pulite, ”oggi e’ la fisiologia della vita pubblica”. ”I commenti che accompagnano la rivelazione di un Paese che ha una vita pubblica cosi’ largamente e diffusamente contaminata, sono commenti moralistici che non aggrediscono la radice di un fenomeno”. ”La domanda – ha proseguito – e’ perche’ in Italia oggi la corruzione non e’ piu’ una patologia ma e’ la fisiologia del funzionamento della vita pubblica. Credo che la risposta sia nella subordinazione della politica all’economia, al mercato e al profitto. La politica e’ in ginocchio nei confronti del mercato”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

20 + quattordici =