Foto Antonio CastelluzzoC’è attesa per le primarie del centrodestra, in programma il 26 febbraio. Ma più ancora – e mai come stavolta – per il congresso provinciale del Pdl, previsto per domenica prossima.

Perché è certo ormai che l’esito del duello tra Antonio Gabellone e Saverio Congedo (candidati rispettivamente da Raffaele Fitto e Alfredo Mantovano alla poltrona di coordinatore salentino del maggior partito del centrodestra) avrà ripercussioni anche sugli appuntamenti politici successivi. Da questo punto di vista, sono miseramente caduti nel vuoto gli appelli «all’unità e alla ragionevolezza», lanciati da Mantovano e dai suoi. Che non hanno preso bene la discesa in campo del presidente della Provincia di Lecce. «Noi lo abbiamo sostenuto tutti per la conquista di Palazzo dei Celestini – è il ragionamento dell’area che fa riferimento all’ex sottosegretario – E ora lui mette in discussione la sua posizione super partes e il suo profilo istituzionale, per fare il rappresentante di una sola parte?».
Foto Antonio CastelluzzoIl pronunciamento dei circa 16mila iscritti al Pdl (la maggior parte delle tessere sono “controllate” dai fittiani) è considerato come una sorta di terremoto politico. Perché sinora il partito era retto sull’equilibrio tra le due anime: coordinatore Cosimo Gallo, fedelissimo dell’ex ministro agli Affari regionali; vice-coordinatore proprio Congedo, per conto della corrente mantovaniana. Ora  chi vincerà (quasi sicuramente Gabellone e, tramite lui, Fitto) prenderà tutto, lasciando con un pugno di mosche in mano gli avversari interni. E le scosse di assestamento si avvertiranno pure un paio di settimane dopo. Il 26 di questo mese, all’hotel Tiziano, si dovrà decidere chi sarà il candidato sindaco del centrodestra. Ed è ipotizzabile la «vendetta» di qualche pidiellino deluso dal congresso ai danni di Paolo Perrone, sindaco uscente, ma soprattutto maggior esponente fittiano in città. Così anche la sua sfida contro l’editore Paolo Pagliaro e il «terzo incomodo» Gigi Rizzo potrebbe riservare sorprese.