Foto Antonio CastelluzzoPiù che evidenziare la divisione tra fittiani e mantovaniani, il Congresso provinciale del Pdl ha ufficializzato la spaccatura interna al Terzo Polo. Da un lato, “Futuro e Libertà” che, con Paolo Pellegrino, ha preannunciato la possibilità di far parte dello schieramento

di centrodestra; dall’altro, Salvatore Ruggeri, che ha invece ribadito l’impossibilità per l’Udc di finire al fianco dell’amministrazione uscente di Palazzo Carafa, dopo l’opposizione  degli ultimi anni. Perché lo Scudocrociato, così come Api di Enzo Russo, dovrebbe invece rimpolpare lo schieramento di centrosinistra, unito sul nome di Loredana Capone.
E così il Terzo Polo, almeno a Lecce-città, va in frantumi. E con esso anche la possibilità di rappresentare un’alternativa alle due maggiori coalizioni politiche. E tramonta pure la possibilità di vedere Adriana Poli Bortone, per la terza volta (dopo le Provinciali del 2009 e le Regionali del 2010), sostenuta dai centristi nella corsa delle Comunali del prossimo 6 e 7 maggio. Perché, nonostante l’ennesimo tira e molla col centrodestra (« La possibilità di fare un accordo c’è ancora – ha detto lei ieri – Ma ce lo devono dire entro lunedì (domani, ndr)»), non sembra percorribile la strada di un ingresso di Io Sud nelle Giunte del Comune e della Provincia di Lecce. Anche perché, sempre ieri, la Poli ha inaugurato una serie di incontri per denunciare quelle che ha definito le «opacità» dell’Amministrazione di Paolo Perrone, negli ultimi cinque anni. E come potrebbe il sindaco uscente, ricandidato ufficiale (dopo il via libera delle primarie del centrodestra, fissate il 26 febbraio) tornare ad avere come alleata colei che, con ogni mezzo, lo ha contrastato dal giorno successivo la sua elezione nel 2007?
Quanto al congresso del Pdl, per la prima volta, Raffaele Fitto e Alfredo Mantovano se le sono dette l’uno davanti all’altro e al cospetto di una vasta platea. Ma, se un appuntamento congressuale non servisse ad esporre pubblicamente le diverse opinioni, potrebbe anche non essere celebrato.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 − due =