Il T.A.R. Lecce – I Sezione con una recentissima sentenza del 23 Febbraio 2012 ha respinto il ricorso proposto da tre aspiranti alla carica di Consigliere di parità rivolto all’annullamento del decreto del 30 Marzo 2011 con il quale il Presidente Antonio Gabellone aveva designato come Consigliera di parità l’Avv. Fabiana Abadessa.

Il Giudice Amministrativo, accogliendo le eccezioni difensive formulate dall’Avv. Francesco Baldassarre, legale della Consigliera designata, e dall’Ufficio Legale della Provincia, ha dichiarato inammissibile il ricorso proposto dalle tre concorrenti, stabilendo che il procedimento di nomina si perfeziona soltanto con il decreto del Ministero del Lavoro, e quindi il provvedimento adottato dal Presidente della Provincia di Lecce non è lesivo e non è autonomamente impugnabile.

A questo punto spetta al Ministero del Lavoro adottare in tempi brevi il decreto di nomina recependo la designazione effettuata dalla Provincia di Lecce, e finalmente porre fine ad una situazione di incertezza e di paralisi amministrativa che dura ormai da un anno, consentendo alla nuova Consigliera di entrare in carica e svolgere quelle delicate e complesse funzioni che la Legge gli assegna per contrastare la discriminazione delle donne nella scuola, nel lavoro, nella carriera, e promuovere un’azione incisiva per la tutela delle pari opportunità.

L’incarico di Consigliere di parità nelle precedenti Amministrazioni guidate da Ria e Pellegrino era stato ricoperto dalla dott.ssa Molendini per due mandati, ed il Presidente Antonio Gabellone dopo un avviso pubblico aveva scelto come Consigliere l’Avv. Fabiana Abadessa di Copertino, professionista impegnata nel volontariato e nel mondo dell’associazionismo, la quale nella sua attività di legale si è occupata della condizione femminile e delle problematiche di discriminazione.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × 1 =