Su invito del prefetto di Lecce Giuliana Perrotta, si  è riunito questa mattina in Prefettura un tavolo di lavoro per fare il punto della situazione sulle Zone a Burocrazia Zero (Zbz). Prefettura di Lecce, Regione Puglia e Comune di Lecce, per quanto di loro competenza, si sono impegnati

ad avviare le procedure per la costituzione delle Zbz in perfetta intesa e sintonia.
A questo proposito nei prossimi giorni verrà formalizzato un Protocollo d’intesa  al fine di manifestare concretamente l’interesse e la volontà di istituire l’Ufficio Locale del Governo per la città di Lecce, passaggio fondamentale per evitare di perdere i quasi quattro milioni di euro che verranno erogati dal Ministero dello Sviluppo Economico, risorse legate all’istituzione della vecchie Zone franche urbane (Zfu), introdotte dalla Finanziaria 2007 (Legge n. 296/2006), ora trasformate in Zone a burocrazia zero (Zbz), estese in tutta Italia ed in via sperimentale fino al 31 dicembre 2013.
“Mi auguro – ha ribadito al termine della riunione odierna il sindaco Paolo Perrone – che questo sereno sistema di lavoro interistituzionale possa giovare all’intera procedura sperimentale al fine di evitare di perdere risorse significative per il nostro territorio già assegnate dal Ministero competente dal 2008”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

19 − 9 =