Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha firmato il decreto di nomina di Angelo Sticchi Damiani alla presidenza dell’Automobile Club d’Italia. Sticchi Damiani, si legge nella nota, ricopriva gia’ la carica di vice presidente dell’Aci e di presidente della Commissione Sportiva Automobilistica Italiana.

Leccese, 66 anni, coniugato con due figli, e’ ingegnere civile progettista di strade. In campo sportivo, Sticchi Damiani, pilota rally negli anni ’70, e’ nella Commissione Sportiva Automobilistica Italiana dal 1975. Dall’84 al 2000 e’ Direttore di gara Internazionale. Dal 1973 e’ organizzatore del Rally del Salento, ”classica” del Campionato Italiano Rally, valevole per la Coppa Europa Fia Rallies a coefficiente 10. Dal 1993 e’ Vicepresidente della Csai all’interno della quale ha anche ricoperto l’incarico di Presidente della SottoCommissione ”Rallies” e della SottoCommissione ”Circuiti e Sicurezza”. Dal 1990 e’ Presidente dell’Automobile Club Lecce. Nel 1994 diventa anche membro del Comitato Esecutivo dell’Automobile Club d’Italia. E’ Presidente della Societa’ Aci Consult Spa. Appassionato di auto storiche, ha partecipato a tre edizioni della ”Mille Miglia Storica” (1997-’99) e possiede una collezione di vetture d’epoca. E’ stato Presidente del Comitato Organizzatore del ”Rally d’Italia Sardegna”, valevole per il Campionato Mondiale Fia Rallies. Dal ’98, e’ componente della Commissione Circuiti in seno alla F.I.A.-Federazione Internazionale dell’Automobile. Nel 2009 e’ stato eletto Presidente della Csai, la Commissione Sportiva Automobilistica dell’Automobile Club d’Italia. Nominato vice presidente dell’Aci nel corso del 2011 e’ ora stato eletto alla massima carica dell’Ente.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 + uno =