Per fortuna tutto si è concluso per il meglio e per un sub trentenne si è trattato solo di una brutta avventura. È accaduto questa mattina, quando il sommozzatore, che si trovava in compagnia di due sub, nelle acque tra Santa Caterina e Santa Maria al Bagno, ha avuto un problema all’erogatore dell’aria.

 

Fortunatamente, però, il giovane è riuscito a risalire in superficie ed è stato soccorso da una barca di pescatori. Trasportato a riva, il giovane è stato soccorso dai sanitari del 118 ed è stato trasferito all’ospedale a Gallipoli dove i medici hanno disposto l’immediato trattamento ricompressivo in camera iperbarica.

Fortunatamente, il 30enne non correrebbe alcun pericolo di vita.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro + 11 =