”Mentre il processo mediatico nei confronti dei nostri quattro militanti tratti in arresto si e’ celebrato fin dalle prime ore del mattino, CasaPound Italia e i familiari non sono ancora al corrente di cosa realmente sia stato imputato ai ragazzi e di quali siano le prove a sostegno della loro colpevolezza”.

Lo sottolinea in una nota il coordinatore regionale di CasaPound Italia Puglia Giulio Quarta. ”Gli atti ufficiali e il verbale di arresto saranno resi noti solo nelle prossime ore – aggiunge Quarta – ma sembra essere un dettaglio per le testate giornalistiche che hanno pubblicato senza riserve nomi, cognomi e indirizzi dei quattro ragazzi, di fatto innocenti fino al momento in cui non sara’ dimostrato il loro coinvolgimento nell’episodio in questione. CasaPound Italia pero’ – conclude il coordinatore di Cpi Puglia – non permettera’ il massacro mediatico dei suoi militanti e adira’ le vie legali nei confronti di chi ha pubblicato le generalita’ dei quattro incensurati”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 × quattro =