Continua la lotta all’evasione fiscale della Guardia di Finanza, che questa volta a Casarano, ha scoperto un’azienda completamente abusiva, operante nel settore calzaturiero.

L’indagine ispettiva ha scoperto che il titolare della ditta individuale, aveva omesso la presentazione della dichiarazione dei redditi per l’anno d’imposta 2010, risultando per tale annualità il classico “evasore totale”. Tale inadempienza gli consentiva di nascondere al Fisco circa 30 mila euro di ricavi e di non versare nelle casse dell’erario l’ imposta sul valore aggiunto pari a circa 5 mila euro. Inoltre, negli anni precedenti, l’imprenditore inadempiente, pur avendo presentato regolarmente le dichiarazioni dei redditi, aveva omesso il versamento dell’Iva per un importo pari a circa 26 mila euro.

L’impresario è stato segnalato all’Agenzia delle Entrate oltre che per il recupero a tassazione dei ricavi non dichiarati e dell’imposta sul valore aggiunto non versata, anche per l’avvio di un accertamento induttivo, attraverso l’applicazione dello strumento del “redditometro”, atteso che lo stesso, così come rilevato dalle banche dati in uso al Corpo, risulta utilizzatore, nonché possessore, di diversi cavalli da corsa, alcuni di essi anche di considerevole valore.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × quattro =