Si apre domani, sabato 24 marzo, presso il Teatro Garibaldi a Gallipoli, a partire dalle ore 9, il convegno nazionale delle Pro Loco d’Italia affiliate all’Unione nazionale delle Pro Loco d’Italia (Unpli), che riunisce oltre 6mila sodalizi. Tale convegno è particolarmente significativo perché celebra il cinquantesimo anniversario della costituzione dell’Unpli ed, infatti, il filo conduttore degli incontri di lavoro avrà come tema “50 anni di volontariato in trincea”.

La manifestazione – patrocinata da Unione Europea, Provincia di Lecce, Regione Puglia, Camera di commercio di Lecce, Comune di Gallipoli, Viaggiare in Puglia, Banca Popolare Pugliese, FederBalneari Italia, FondItalia, Agenzia Ulisse, Fondazione con il Sud e Us Pro Loco Italia – è organizzata dalla Pro Loco di Gallipoli,  con la collaborazione dell’Unpli Lecce e dal Comitato Unpli Puglia.
Sabato mattina, dopo il benvenuto del presidente Pro Loco Gallipoli Marcello Quarta  e del presidente Unpli Lecce Adelmo Carlà è programmato  il saluto delle autorità. Saranno presenti il presidente della Provincia  di Lecce Antonio Gabellone,  il commissario del Comune di Gallipoli Vincenzo Petrucci, il presidente Unioncamere Puglia e Camera di Commercio Lecce  Alfredo Prete, l’assessore al Turismo ed al marketing della Provincia di Lecce Francesco Pacella e il direttore generale di Puglia Promozione Giancarlo Piccirillo.
Per i 250 delegati presenti è stato messo a punto un programma articolato che comprende visite guidate nel Salento e nella Città di Gallipoli, una mostra di prodotti tipici e artigianato salentino, che ha visto il coinvolgimento di 40 aziende salentine e, infine,  momenti di animazione  con la presenza di bande musicali e sbandieratori  e concerti di musica popolare.
”L’appuntamento di Gallipoli –  ha dichiarato in conferenza stampa  l’assessore al Turismo ed al marketing della Provincia di Lecce  Francesco Pacella –  è la prima delle tre tappe celebrative dei cinquant’anni dell’Unpli. L’evento, che parte da Gallipoli e attraverso Roma si concluderà a Loano, abbraccia idealmente e fisicamente tutta l’Italia e sintetizza la filosofia con la quale l’Unpli ha guidato in questi cinquant’anni le associazioni Pro loco, nelle quali personalmente credo molto e delle quali voglio pubblicamente riconoscere le qualità, le professionalità, le competenze ed il lavoro. Questo appuntamento è stato fortemente voluto dalla Provincia di Lecce sia perché rappresenta uno strumento capace di animare  la bassa stagione salentina, sia in quanto in grado di promuovere il nostro territorio nei confronti di professionisti che, possono essere dei veri e propri “moltiplicatori” di presenze nel corso dell’intero anno”.
Ha specificato, inoltre, in conferenza stampa Marcello Quarta presidente della  Pro Loco gallipolina che “il convegno ha lo scopo di presentare le nuove opportunità per le Pro Loco, in funzione degli strumenti che l’Unpli sta programmando e che l’Unione Europea mette a disposizione, in un’ottica di una crescente professionalità. In tal senso è  particolarmente significativo che durante la due giorni gallipolina si svolgeranno workshop in cui i dirigenti delle Pro Loco potranno incontrare i tecnici della progettazione ed acquisire le informazioni di base, necessarie per migliorare l’offerta di servizi nel territorio di competenza”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove − due =