La Regione Puglia, visti i buoni risultati dello scorso anno, ha confermato al CAAF CGIL, anche per l’anno 2012, l’incarico di occuparsi del rilascio degli attestati di esenzione, per motivi di reddito, dal pagamento dei ticket per visite ed esami specialistici e per l’acquisto di farmaci.

Continuano ad avere validità le esenzioni non legate al reddito, ma ad invalidità o a gravi patologie invalidanti.

A partire dal 1° aprile, dunque, le strutture comunali della CGIL sono a disposizione degli aventi diritto per la compilazione dell’autocertificazione da inviare alla ASL ed essere inseriti negli elenchi regionali degli esenti.

Possono beneficiare dell’esenzione:
–    i cittadini di età inferiore a sei anni e superiore a sessantacinque appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro;
–    disoccupati e loro familiari a carico appartenenti a un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico;
–    titolari di pensioni sociali e loro familiari a carico;
–    titolari di pensioni al minimo di età superiore a 60 anni e loro familiari a carico, appartenenti a un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico;
–    assistiti appartenenti a nuclei familiari con reddito annuo complessivo fino a 18.000,00 euro, incrementato di 1.000,00 euro per ogni figlio a carico;
–    assistiti di età superiore a 65 anni, appartenenti a un nucleo familiare con reddito annuo complessivo non superiore a 36.151,98 euro;
–    assistiti appartenenti a nuclei familiari con reddito annuo fino a 23.000,00 euro, incrementato di 1.000,00 euro per ogni figlio a carico.

Le sedi Caaf Cgil Lecce sono diffuse in tutta la provincia. Per informazioni: www.leccelavoro.it