Continua senza sosta la “campagna acquisti” del neocoordinatore provinciale Pdl Antonio Gabellone, il quale in poco tempo è riuscito ad adunare le forze in campo del centrodestra e a farle confluire nella coalizione che alle prossime amministrative sosterrà il candidato sindaco Paolo Perrone. Oggi è stata la volta della Destra di Base

 

Questa mattina, presso il coordinamento provinciale del Pdl a Lecce, si sono incontrati ufficialmente Antonio Gabellone con i vertici provinciali e regionali della DdB, Adriano Napoli e Giuseppe Chiffi. “Un’opera instancabile di raccordo e dialogo nel segno di ritrovate intese” si legge nel comunicato, tutto all’insegna della forza elettorale che si presenta al prossimo appuntamento del 6 e 7 maggio. La Destra di Base sarà infatti presente in coalizione di centrodestra ad Aradeo, Gallipoli e Casarano oltre che a Lecce. “In passato ci hanno indicati come la forza ribelle del centrodestra – ha commentato Adriano Napoli – proveniamo da Alleanza Nazionale poi confluiti nel Pdl ma abbiamo sempre fatto politica militante. Da un anno ci siamo disimpegnati per via di dissidi interni delle rappresentanze che miravano più a interessi nazionali che locali”. L’auspicio da parte della DdB per il ritrovato accordo con il centrodestra è che si mantenga la parola data dal coordinatore Gabellone di maggiore interlocuzione nei programmi e nelle scelte. Cosa già avvenuta in paesi come Aradeo e Casarano dove si sono raggiunti accordi di rappresentanza a sostegno dei sindaci di centrodestra, a Gallipoli si sono espressi dei candidati ma la situazione è in continua evoluzione, mentre per Lecce ci sono delle valutazioni in corso. Probabilmente si ragiona su due candidature, nomi autorevoli al vaglio dei vertici. Un accordo che rientra nella strategia del direttivo provinciale, per Gabellone, con soggetti che presentano delle affinità, condizione questa indispensabile affinchè gli accordi possano reggere e andare oltre l’appuntamento elettorale. “Il Pdl esce da uno stato di isolamento e in moltissime città d’Italia opera attraversole alleanze”, ha dichiarato il segretario provinciale. Ma c’è anche la variabile di un partito che ha perso consensi a livello nazionale e che adesso corre ai ripari.

Destra di Base arriva dopo Destra Sociale, Fli, Io Sud e Movimento Regione Salento a ricompattare la coalizione, nell’ottica delle aggregazioni partitiche. E tra gli obiettivi della coalizione c’è anche un Election-Day per il rinnovamento di tutti i rappresentanti delle segreterie cittadine, che permetterà di essere presenti in ogni realtà territoriale.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

19 − quattordici =