Sono stati due i tentativi di furto, nella notte, nella provincia di Lecce, uno a Carmiano e l’altro a Porto Cesareo. In entrambi i casi però i ladri si sono dileguati e a mani vuote.

 

Il primo episodio è avvenuto alla periferia di Carmiano,  nello stabilimento “Tenuta Verola”, che si trova sulla via provinciale per Villa Convento. Intorno alle 22 infatti una guardia giurata dell’istituto privato di sorveglianza Velialpol ha chiamato il “112” dopo aver notato che il cancello dello stabilimento era stato forzato e l’allarme era in funzione. Probabilmente i malviventi, sono stati messi in fuga dall’allarme, scattato subito dopo l’effrazione del cancello d’ingresso, e hanno abbandonato la refurtiva, un Tir a soli 500 metri dal luogo del furto.

La seconda richiesta di intervento è arrivata alle 3 dall’officina “Sea motors”, appartenente ai fratelli Muci, che si trova a Porto Cesareo. Anche in questo caso i malviventi si erano impossessati di un tir, ma alla vista della pattuglia di vigilanza, i malviventi si sono dileguati nelle campagne circostanti, senza portare via niente. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque + sedici =