Il Festival “La Voce degli Angeli”, giunto alla III Edizione, rappresenta per il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce un’ importante realtà musicale e culturale.

Patrocinato dalla Provincia di Lecce e dal Comune di Casarano, il Festival, è animato da concertisti ed interpreti prestigiosi, e si pone, ancora una volta, l’obiettivo di soddisfare gli interessi e le curiosità di un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo.
Il raffinato programma dedica attenzione e spazio alle espressioni più varie dell’arte barocca e gli otto eventi che lo compongono confermano, nella scelta degli interpreti e nella ricercatezza dei repertori, le intenzioni e gli obiettivi del direttore artistico, Lucia Rizzello, di offrire al pubblico uno spettro di repertori il più ampio possibile affiancando, a interpreti prestigiosi, i talenti delle generazioni più giovani.
Il Festival si articola in 8 appuntamenti da marzo a luglio 2012 e ogni appuntamento è contraddistinto da un “tema” che evidenzia un aspetto del poliedrico repertorio barocco :  Le printemps des enfants per il concerto inaugurale del 22 marzo;  Vexilla Regis – Musica sacra nel Medioevo per le celebrazioni  della Settimana Santa a cura del Coro Gregoriano del Conservatorio “Tito Schipa” “Cum jubilo” diretto da Patrizia Durante; Settecento musicale – Gli Evirati cantori nel Salento, La musica intorno a San Giovanni per l’apertura della settimana dei festeggiamenti di San Giovanni, Concerto con Vittorio Prato celebre basso leccese; Fräulein Nannerl Mozart: una vita nascosta conferenza a cura di Maria Primiceri, docente di Pianoforte al Conservatorio “Tito Schipa”,  Danceurs en pleine air Spettacolo di danze storiche in costume, Joas re di Giuda Oratorio di Michele Arditi di Presicce in una prima esecuzione in tempi moderni.
Faranno da cornice architettonica al Festival le chiese e i centri storici di Casarano e Presicce.
“La voce degli Angeli” è in collaborazione con Photosintesi, un’associazione di fotoamatori che per l’occasione allestirà un Concorso fotografico “Fotografiamo la Musica” con la premiazione finale delle tre foto più belle e significative del Festival.
Inoltre tutti i concerti saranno inseriti nei pacchetti turistici del Tour Operator “Serafino – Apulia – incoming operator”.

Interpreti d’eccezione nel concerto d’apertura, intitolato appunto Le printemps des enfants sono le giovanissime Arianna Picci, allieva di flauto della professoressa Lucia Rizzello e Floriana Provenzano, allieva di Pianoforte del M° Corrado De Bernart al Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, che, accompagnate dall’Orchestra da camera del Conservatorio diretta dal M° Ennio Catanese, eseguiranno rispettivamente il Concerto n° 4 per flauto, archi e basso continuo di Antonio Vivaldi e il Concerto KV 107 in Re Maggiore per clavicembalo, archi e basso continuo di W.A.Mozart.
Il Piccolo Coro di voci bianche del Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce “Sull’ali del canto”, diretto da Tina Patavia, proporrà, in apertura, un brano intitolato “Le Coucou” di un autore anonimo del XVIII secolo: si tratta di una “canzone a ballo” del Settecento, un Rigaudon, il cui testo annuncia l’arrivo della primavera.
Concluderà il concerto l’Orchestra da Camera del Conservatorio “Tito Schipa” con l’esecuzione della Sonata in si minore n.3 op. III per archi e continuo di Evaristo Felice Dall’Abaco.

UPR Conservatorio “Tito Schipa” Lecce

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × quattro =