Violazioni amministrative, igieniche e di natura edilizia. Per questo motivo gli agenti di Nardò hanno messo i sigilli ad un avviato esercizio commerciale di ristorazione con attività di intrattenimento. Durante le verifiche erano preenti nel locale un centinaio di avventori.

Al momento dei controlli degli agenti, il titolare M.M.T., un ventiseienne di Copertino, riferiva di essere in possesso di tutte le autorizzazioni ma di non essere in grado di esibirle per ragioni burocratiche, pertanto gli veniva concesso un termine breve per l’esibizione della documentazione che in realtà confermava quanto già accertato nel corso dell’ispezione: il locale era privo di qualsiasi autorizzazione e concessione amministrativa per la somministrazione di alimenti e bevande. Altrettanto abusiva è risultata l’attività di intrattenimento musicale e di ballo della clientela. Per questo il titolare è stato denunciato e multato di 9mila euro.
Nel corso, poi, dei controlli gran parte del complesso edilizio è risultato abusivo: il ristorante, la sala da ballo, il bar nonché un ampliamento della sala ristorante e lo spazio esterno di pertinenza. Pertanto l’intera struttura veniva posta sotto sequestro con apposizione di sigilli.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × 2 =