Foto di Antonio CastelluzzoQuesta sera, alle ore 21, al teatro Paisiello di Lecce, andrà in scena lo spettacolo “Qualche guerra te lu 48”, tratto dai “Canti de l’autra vita” di G. De Dominicis, a cura di Carla Guido (regia e voce recitante) e della piccola Orchestra di fiati del Conservatorio Musicale “T. Schipa” di Lecce. Lo spettacolo è un recital in vernacolo e compie un percorso “di rivolta e di liberazione”, ispirato alle vicende politiche che portarono all’Unità d’Italia.

L’autore De Dominicis, infatti, partecipò se pur indirettamente a queste vicende, attraverso i racconti e la frequentazione del duca Sigismondo Castromediano, valoroso patriota di Cavallino, come il poeta. L’ironia e la brillantezza della scrittura viene sottolineata dal dialogo tra la voce recitante e la piccola banda: due tradizioni che ricordano gli anni pre e post unitari. Due tradizioni (lu cuntu e la banda) che “unite” fanno sì che lo spettacolo sia coinvolgente, divertente e drammatico al contempo. L’iniziativa rientra nel cartellone Teatro 99 Centesimi promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Lecce. 

Costo del biglietto: 0,99 centesimi
Orari spettacoli: porta ore 20.30/sipario ore 21.00
Info: Castello Carlo V
via XXV Luglio, Lecce
Tel. 0832.246517
Numero Verde 800.215259
teatropaisiello@gmail.com