Scoperto l’ennesimo caso di abusivismo edilizio. E’ stata la guardia di finanza di Leuca a identificare sulla litoranea, che da S.M. di Leuca conduce a Gallipoli, un immobile in fase di ristrutturazione, con scavi e realizzazione di nuove opere sul terreno circostante, in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico.

L’esito degli accertamenti eseguiti sul posto dai finanzieri, insieme al  responsabile dell’Ufficio tecnico del comune di Castrignano del Capo ed alla presenza dello stesso proprietario, un settantenne del posto, ha confermato che quanto si stava realizzando era privo di qualsiasi autorizzazione e, quindi abusivo.

Informata l’Autorità Giudiziaria, i Finanzieri hanno sottoposto a sequestro sia la casa in ristrutturazione, di circa 90 mq che l’area di pertinenza, avente una superficie complessiva di 1.660 mq, per violazione alle norme in materia edilizia.