È stato trovato in possesso di quasi un etto e mezzo di marijuana,  e sono scattate le manette. Si tratta di Luca Pagano, 26enne di Copertino, accusato di detenzione ai fini di spaccio.

Il giovane era controllato dai carabinieri già da qualche giorno e ieri è scattato il blitz presso la sua abitazione, dove nel giardino, all’interno di una “capasa” di grosse dimensioni, i Carabinieri hanno trovato nascosti all’interno di una busta in plastica di colore nero, 42 dosi di “marijuana”, per complessivi 141 grammi. Il giovane è stato rinchiuso nel carcere di Lecce.

E un altro arresto per droga è avvenuto nel Salento, nel corso della nottata. Questa volta  a Maglie. Le manette sono scattate ai polsi di uno studente di 20anni di Bagnolo del Salento, Pellegrino Antonio, accusato anche lui di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Il giovane, che era controllato già da qualche giorno dai carabinieri, è stato sorpreso mentre cedeva una dose a dei clienti, non identificati.

Le successive perquisizioni personali e domiciliari consentivano il rinvenimento di 10 involucri di marijuana per complessivi ventiquattro grammi, sequestrati insieme alla somma contante € 375,00, ritenuto provento illecito. Nel corso della stessa operazione veniva deferito in stato di libertà D.C. coetaneo di Galatina ritenuto responsabile di concorso nel reato di spaccio nonché di porto abusivo di coltello poiché  veniva trovato in possesso di una lama di genere proibito, sequestrato. Pellegrino ora si trova ai domiciliari