Proseguono gli appuntamenti di “Marzo d’Autrice”, rassegna di incontri letterari promossa dalla Consigliera Provinciale di Parità Alessia Ferreri, durante la quale si conversa sui “diritti di genere” tra letteratura, voce e musica. Obiettivo: quello di proseguire il percorso sulla “cultura della differenza di genere”. Il primo incontro ha riscosso grande successo e consenso di pubblico.

Organizzata in collaborazione con la Commissione Provinciale Pari Opportunità e con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura Provincia di Lecce, la rassegna “Marzo d’Autrice” nasce da un’idea della consigliera di parità, “con l’intento di valorizzare e avvicinare le autrici/scrittrici locali ai cittadini, promuovendo e valorizzando la cultura della differenza di genere”, dichiara Alessia Ferreri.

Il secondo appuntamento è in programma domenica 25 marzo (ore 18.30, Chiesa di San Francesco della Scarpa), con la presentazione di “Donne e Lavoro” di Letizia Carrera (Palomar edizioni), a cura dell’Associazione “L’Officina delle Parole” di Lecce.

In apertura spazio ai saluti di Paolo Perrone, sindaco di Lecce, Simona Manca, assessore alla Cultura della Provincia, Alessia Ferreri, consigliera provinciale di  parità e Maria Teresa Maglio, presidente Commissione Provinciale Pari Opportunità.

All’incontro, oltre all’autrice, ricercatrice di Sociologia generale dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, interverranno Pompea Vergaro e Antonio Cassiano. A presentare il libro Paolo Pellegrino. Docente di Estetica presso l’Università del Salento.

Il volume della Carrera intende approfondire il progetto di emancipazione femminile incardinandolo nel suo rapporto con il lavoro, sempre più precario o addirittura inesistente. La tesi di fondo sostenuta in questa ricerca, ricca di indagini statistiche e di un’ampia documentazione, vuole argomentare che l’emancipazione intellettuale e morale del mondo femminile è intrinsecamente legata all’emancipazione economica, e quindi sostanzialmente al rapporto con il lavoro.

Durante la serata, Elisabetta Opasich, con “canti a cappella” e Carla De Fabrizio, sulle suggestive corde del  violino, proporranno degli intermezzi musicali. 

Ultimo appuntamento della rassegna domenica 1 aprile (ore 18.30, Chiesa di San Francesco della Scarpa), con il libro “Nobildonne” di Antonia Occhilupo (Milella edizioni), a cura dell’Associazione Fidapa – sezione di Lecce, alla  presenza di Cristina Caiulo, Maria Concetta Cataldo Giurì e Antonio Cassiano.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

dieci + quindici =