È passata da mezz’ora la mezzanotte, a Surbo, quando un violento incendio divampa in via Fratelli Trio, avvolgendo nelle fiamme una Wolkswagen Golf.
L’auto, intestata ad un artigiano del posto, e’ andata completamente distrutta.

L’incendio ha interessato parzialmente anche una Fiat 600, parcheggiate nelle vicinanze.
Sul posto, necessario l’intervento dei vigili del fuoco del Comando Provinciale di Lecce, che hanno provveduto a spegnere le lingue di fuoco che, in pochi minuti, avevano carbonizzato l’autovettura.
Pare che, durante il sopralluogo, siano state rinvenute tracce di liquido infiammabile.
Sull’episodio indagano i carabinieri.
Le fiamme, intanto, si erano propagate anche ad una Fiat 600, parcheggiata nelle immediate vicinanze, ma i pompieri sono riusciti, in questo caso, a bloccare per tempo le conseguenze. Non è stato possibile stabilire le cause del rogo e, dunque, non si esclude l’origine dolosa.
Ma, a Surbo, episodi del genere non si può dire che siano infrequenti. Il 27 febbraio, in via Ugo La Malfa è bruciato un Fiat Doblò, mentre in via Taranto, nella frazione di Giorgilorio, le fiamme distrussero originariamente una Smart, per poi propagarsi ad una Fiat 500 e ad una Opel Corsa. Il 9 dicembre, invece, fu parzialmente danneggiata un’auto dello stesso modello, di proprietà di un pensionato. E solo per restare agli ultimi tre mesi. Sul rogo di questa notte indagano i carabinieri.