Furto aggravato: è l’accusa che ha fatto scattare questa mattina, una denuncia a piede libero per un 40enne del posto, B.M. L’uomo, stando alla ricostruzione dei carabinieri, è ritenuto responsabile di un furto di un telefono cellulare avvenuto nella mattinata

del 29 febbraio scorso, avvenuto all’interno di un negozio di tecnologia nel comune neretino. Il cellulare, un “apple”, lasciato sul bancone del negozio, con rapidità sarebbe stato sottratto dal 40enne.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × uno =