“Apprendiamo dalla stampa di oggi dell’ennesimo colpo di scena nella già travagliata vicenda dell’appalto per la costruzione del nuovo plesso dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce. Al netto degli interessi dei singoli, quel che interessa a noi è l’interesse generale di vedere realizzato quanto prima l’ospedale

in modo legittimo e trasparente. La Regione quindi verifichi subito se davvero vi siano state irregolarità nell’appalto da parte della Asl”.
Lo dichiara in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese.
“In una vicenda già kafkiana, nella quale sono già disponibili, dal lontano 2007, oltre 100 milioni di euro ma non si riesce neanche ad affidare l’appalto per iniziare i lavori, leggiamo oggi che ci sarebbero stati anche presunti comportamenti anomali. Occorre con urgenza che la Regione accerti se tutto ciò corrisponde al vero perché se così fosse, questo sarebbe l’ennesimo indicatore di un alto tasso di illegalità diffusa e radicata nel sistema degli appalti. A questo proposito aspettiamo sempre di ricevere dal Governo regionale la risposta alla nostra proposta di centralizzazione delle gare e, soprattutto, di centralizzazione in capo ad una struttura unica regionale, di tutte le procedure relative alla costruzione di nuovi ospedali, secondo lo schema già seguito per la realizzazione della nuova sede della Regione”.
“A fronte di quotidiane emergenze e continui disservizi ai pazienti negli ospedali vecchi e obsoleti – conclude Palese – non è possibile restare indifferenti dinanzi alla manifesta incapacità di portare avanti procedure di costruzione di nuovi ospedali già da tempo individuati dalla Regione”

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

20 − 17 =