Anche la Guardia di Finanza continua i controlli per contrastare il lavoro in nero. Sono sette i lavoratori irregolari scoperti nelle ultime ore dalle fiamme gialle in un’azienda di Otranto.

Come riscontrato in sede di verifica sui libri contabili, i sette erano legati all’impresa da un rapporto di subordinazione ancor prima della regolarizzazione dello stesso. E’ emerso inoltre che spesso tutti i lavoratori erano sottopagati, obbligati a prolungare il prescritto orario di lavoro ed infine a prestare la propria opera anche in giorni festivi senza poter usufruire del riposo settimanale.

Le fiamme gialle hanno quindi segnalato il fatto all’Inps, all’Inail e alla Direzione Provinciale del Lavoro per le conseguenze dal punto di vista previdenziale, assicurativo e assistenziale e all’Agenzia delle Entrate per la valutazione di eventuali provvedimenti di natura fiscale nei confronti dell’amministratore unico della società.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.