Dopo che ieri la Corte dei Conti ha bacchettato l’amministrazione sui casi Via Brenta, Boc e il filobus, il Sindaco di Lecce, Paolo Perrone si difende e va al contrattacco: “La Corte dei Conti fa riferimento a vecchie vicende sulle quali la mia amministrazione

ha ritenuto di dover intervenire, risolvendole brillantemente. Al di là degli eventuali rilievi contabili – spiega il Sindaco, Paolo Perrone- sollevati dalla Corte nei confronti di funzionari, ex consulenti ed ex amministratori, infatti, è anche vero che molte di queste situazioni critiche sono state risolte. Alcune, come quella di via Brenta, attraverso  vantaggiose transazioni; altre, come quella relativa alla Lupiae Servizi, con un programma di risanamento che sta andando avanti e che dal 2009 registra bilanci della partecipata in netto miglioramento. Per altre questioni ancora, come i Boc e il filobus, le inchieste della magistratura sono in corso e siamo in attesa delle risultanze processuali e investigative.”

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

14 − sei =