La campagna elettorale del Movimento 5 Stelle per le amministrative leccesi del prossimo maggio prende quota con la presentazione della propria lista avvenuta stamattina allo Student Centre delle ex Officine Cantelmo. 24 nomi per altrettanti candidati al ruolo di consigliere comunale

al fianco del candidato sindaco Maurizio Buccarella, che, più che candidato, preferisce definirsi “portavoce” del movimento.
Un’edilizia più intelligente, meno vorace e più sostenibile, la realizzazione di un sistema di trasporti moderno ed efficiente basato sul trasporto pubblico, la revisione della gestione dei rifiuti, l’introduzione del referendum a quorum zero nello statuto comunale come arma di decisione nelle mani dei cittadini e la totale trasparenza delle istituzioni cittadine sono i cinque punti cardine del Movimento che si tuffa sulla scena politica cittadina non solo per sparigliare le carte della competizione elettorale nella veste di autsider, ma soprattutto con l’obiettivo di portare una nuova prospettiva culturale con cui ripensare il concetto di cosa pubblica e di bene comune e rimodellare il ruolo degli amministratori, pensati come cittadini al servizio delle istiuzioni, rigorosamente “a tempo determinato”.
Per sostenere il programma del Movimento interverrà a Lecce anche il suo padre fondatore, ovvero Beppe Grillo che lunedì 9 aprile, il giorno di Pasquetta, sarà in Piazza Libertini dalle ore 22.30 per urlare, a modo suo, un nuovo modo di intendere la politica . Lecce sarà la prima tappa del comico genovese a sostegno delle liste pugliesi del Movimento 5 Stelle che parteciperanno anche alle amministrative di Taranto e Trani.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove − due =