E’ iniziato con la voce del grande Carmelo Bene, l’evento organizzato da Multidisciplinary Art che oggi festeggia la giornata Mondiale della Poesia con alcuni importanti appuntamenti.

Il primo è stato questa mattina in piazza S. Oronzo, quando allo scoccare del mezzogiorno invece che la solita voce del grande tenore Tito Schipa, gli altoparlanti di Palazzo Carafa hanno diffuso quella di Carmelo Bene.
Ad assistere qualche turista curioso, i leccesi in quel momento impegnati in una passeggiata mattutina, ispirata dalla bella giornata di sole e l’assessore alla cultura Massimo Alfarano, accompagnato da Simone Franco, che ha creato l’evento.
Il XXVI canto dell’Inferno di Dante Aligheri e un brano dei Canti Orfici di Dino Campana hanno così riempito la piazza per diversi minuti, recitati dal maestro Bene, scomparso dieci anni fa. Reinterpretati secondo il Maestro, i versi danteschi di Ulisse che ricorda ai suoi uomini che “fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza” e poi quelli creati da un altro famosissimo artista che è Dino Campana hanno lasciato il segno anche nei passanti che si son fermati incuriositi ad ascoltare.
Questa sera il Multidisciplinary Art propone poi la seconda parte di questa giornata dedicata alla poesia. Con un festival dal titolo “Artisti perBene in: Campana per Bene” al Teatro Paisiello di Lecce, si omaggeranno altri grandi della poesia, da Pascoli a Pasolini a Whitman.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × 4 =