“Dai resoconti di agenzia e dai comunicati stampa della Giunta Regionale, leggiamo per l’ennesima volta che il Governo regionale è andato a Roma per chiedere al Governo nazionale una deroga al blocco del turn over e per poter quindi assumere personale per rimpolpare i nostri organici carenti.

Non è dato sapere cosa abbia risposto il ministro, forse perchè non vi è alcun bisogno che sia il Governo nazionale a concedere alcuna deroga. Alla Regione Puglia basta applicare le sue due Leggi Regionali, la 12 del 2010 e la 22 del 2011 che già prevedono la possibilità di attivare procedure di mobilità interna e di assumere personale in deroga al blocco del turn over per garantire il mantenimento dei LEA”.
Lo dichiara in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese, che aggiunge: “Non vorremmo che quello dell’attesa della deroga da parte del Governo nazionale, sia un alibi che il Governo Regionale sta utilizzando per non assumere personale e così arrivare a fine anno con un maggiore risparmio sui conti della sanità. Visto peraltro che finora praticamente la voce personale rappresenta una voce importante dei risparmi fin qui realizzati. A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca….A questo punto noi aspettiamo che le Asl approvino la rideterminazione delle piante organiche e che la Giunta regionale adotti la Delibera sulle deroghe, che non necessita di alcuna autorizzazione da parte del Governo”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciassette − uno =