Alice Rohrwacher per Corpo celeste, Andrea Segre per Io sono Li’, Gianluca e Massimiliano De Serio per Sette opere di misericordia sono i tre finalisti che Carlo, Luca e Silvia Verdone hanno scelto per la terza edizione del premio Mario Verdone.

Il vincitore verra’ annunciato il 21 aprile durante la cerimonia di chiusura della 13/a edizione del Festival del Cinema Europeo di Lecce (17-21 aprile). Il premio, istituito in accordo con la famiglia del critico dal Festival del Cinema Europeo, il Centro Sperimentale di Cinematografia e il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, e’ destinato un giovane autore italiano (massimo 40 anni) che si sia particolarmente contraddistinto per il suo talento nell’ultima stagione cinematografica con un’opera prima o seconda. Le prime due edizioni sono state vinte da Susanna Nicchiarelli con Cosmonauta e Aureliano Amadei per 20 sigarette. Il Festival, oltre al concorso di 10 lungometraggi europei, ospitera’, tra l’altro, una sezione sulla cinematografia di un paese dell’area Euro-Mediterranea, omaggi a personaggi della cinematografia italiana ed internazionale, sezioni dedicate ai cortometraggi e ai documentari.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 − 4 =