Continuano le iniziative dell’amministrazione e dell’ambito sociale nei confronti dei cittadini leccesi affetti da disabilità. Dopo i progetti per i brevetti da sub, e le lezioni di vela, ecco un altro progetto importantissimo che contribuirà ad eliminare un’altra barriera architettonica per la città.

Da oggi i disabili leccesi potranno contare su un servizio di trasporto gratuito grazie all’intesa tra il Comune di Lecce e l’associazione “Handicap e solidarietà”: il tutto in virtù del progetto Libertà di muoversi, già garantito privatamente dall’associazione di volontariato ma oggi istituzionalizzato da Palazzo Carafa. 
Utilizzando infatti il numero verde 800.086.110, o chiamando lo 0832. 240187 o facendo richiesta via fax allo 0832 240699, i disabili  leccesi potranno prenotare e dopo 48 ore usufruire di un pullmino attrezzato con autista, assistente di bordo e pedana per carrozzelle, grazie al quale potranno effettuare le proprie commissioni: andare alla posta o dal medico,  in farmacia o, perché no, a trovare un amico, “perché – come ha dichiarato il presidente dell’Ambito Lecce 1 Roberto Martella, che ha presentato il progetto questa mattina Palazzo Carafa – dove sta scritto che le esigenze dei disabili non debbano riguardare anche semplici momenti di svago?Questo è un servizio di mobilità urbana di estrema importanza, perché molti soggetti con difficoltà di trasporto possono usarlo come un taxi per le loro necessità quotidiane.”
Secondo l’intesa siglata con il Comune di Lecce, gli operatori dell’associazione ‘Handicap e solidarietà’ riusciranno quindi a garantire 6 corse giornaliere del mezzo, 3 di mattina e 3 di pomeriggio dal lunedì al venerdì (il sabato solo la mattina), per undici mesi all’anno (agosto escluso), ovvero 33 corse alla settimana e 1500 annuali. Attraverso un registro di bordo, si prenderanno quindi le prenotazioni e il servizio partirà già da domani. Per ogni utente saranno poi a disposizione un massimo di 10 corse mensili per poter dare a tutti la possibilità di usufruire del servizio.
L’amministrazione finanzia il progetto attraverso un importo di 10.000 euro per undici mesi, tranne agosto mese nel quale ci saranno delle attività complementari come le vacanze estive.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

12 − sette =