Le hanno “fatto la festa”, prendendola a bastonate per rapinarla. Il modo peggiore di fare gli auguri, nel giorno della “festa della donna”, ad una 50enne di Morciano di Leuca, costretta a suon di legnate a lasciare ai malviventi la borsetta.

E’ successo nel primo pomeriggio nel piccolo comune sud-salentino, quando la vittima, socia di una ditta di costruzioni edili della zona, e’ stata avvicinata nei pressi della sua abitazione da due banditi a volto coperto. Entrambi avevano tra le mani un bastone, e insieme l’hanno iniziata a colpire alle spalle, alla schiena ed alle braccia. Un’aggressione violenta, terminata quando la vittima ha mollato la presa sulla sua borsetta, strappatagliela di mano dai rapinatori, che subito si sono dileguati. Le urla dell’imprenditrice hanno attirato l’attenzione dei residenti, che hanno poi allertato i soccorsi. Un’ambulanza ha trasportato la donna, ferita e dolorante, presso l’ospedale di Tricase. Guarira’ in un mese circa. Sull’episodio indagano i carabinieri.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × due =