Giovedì 29 marzo alle ore 19.00 (Ingresso libero), Franco Ungaro farà tappa a Trepuzzi presso l’Aula Consiliare del Comune di Trepuzzi, per incontrare il pubblico e  raccontarsi attraverso le pagine del suo libro pieno di odori e immagini, pieno di emozioni e sensazioni. L’incontro sarà introdotto da Anna Blasi, Presidente associazione Nordsalentoteatro Dialogano con l’autore, Simona Manca Assessore Cultura Provincia di Lecce, Oronzo Valzano Sindaco di Trepuzzi, Fernando Monte Presidente del Consiglio Comunale di Trepuzzi, Cosimo Valzano Vice Presidente del CUIS, Carlo Marzano docente Università del Salento.

Gli attori della Compagnia Nordsalentoteatro leggeranno alcune pagine tratte dal libro. Un po’ autobiografia, un po’ romanzo e un po’ cronaca teatrale Lecce Sbarocca sorprende per la ricchezza degli argomenti e specialmente per lo sperimentalismo con cui frammenta il materiale narrativo, lo rimescola e lo aggrega con un piacevole disordine logico-temporale dentro una struttura aperta e mobile. Storia e cronaca locale, pagine autobiografiche, testi di canzoni, proverbi, aneddoti, raffinate citazioni di poeti e scrittori, pagine di diario, riflessioni sul teatro e sull’arte, memorie di viaggio, racconti d’amore e di malavita a puntate, proposte culturali, italiano e dialetto si susseguono in apparente disordine in questo piccolo zibaldone, ma come le tessere di un mosaico tracciano poco alla volta l’immagine preoccupante di un Sud che non vuole o non sa rinnovarsi. Ancora una volta l’amore-odio per questa terra e questa città anima l’impegno civile e le battaglie culturali di un operatore teatrale di lunga esperienza, conosciuto e stimato in Italia e all’estero, che ancora non si è rassegnato alla logica imperante della mercificazione e del profitto e non è disposto a condividere l’idea volgare e peregrina che “con la cultura non si mangia”.