Sono stati sorpresi mentre cercavano di assicurarsi il bottino di un furto appena perpetrato e sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri. Si tratta di C.F.D.N., 42enne, disoccupato di Trepuzzi e M.P.K., cittadino polacco, 28enne, residente a Lecce.

Dopo aver rubato uno Scarabeo Aprilia, i due nullafacenti hanno fatto razzia di attrezzi da lavoro, sottraendo un martello pneumatico, una filettatrice elettrica ed una motosega. I due, carichi del maltolto, non sono passati inosservati alla pattuglia della Radiomobile che subito ha intimato loro di fermarsi, per sottoporli a un più accurato controllo. Alla vista dei militari cercavano di dileguarsi fino a decidere di abbandonare lo scooter e la refurtiva, dandosi a precipitosa fuga a piedi nel tentativo di trovare riparo. Il capo-equipaggio, sceso dalla vettura, si poneva alla rincorsa dell’italiano, bloccato poco dopo, mentre l’autista, a bordo della vettura, perlustrava le vie limitrofe alla ricerca del giovane polacco, scovandolo nascosto sotto un’autovettura parcheggiata nelle vicinanze. I due, condotti in caserma per gli accertamenti di rito, non sapendo dare una spiegazione plausibile della lecita provenienza degli oggetti trovati in loro possesso, venivano deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lecce per il reato di ricettazione. Sono in corso le ricerche del legittimo proprietario per la restituzione degli attrezzi da lavoro.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × 5 =