Spaccio di stupefacenti: è l’accusa che ha fatto scattare le manette ai polsi di Luigi Feliconi 38enne, leccese, già noto alle forze dell’ordine. È accaduto ieri sera, dopo che era arrivata alle orecchie dei carabinieri di Galatina la notizia che l’uomo spacciasse.

Così i militari hanno serrato le indagini, e hanno cominciato a tener d’occhio l’abitazione del 38enne, da dove sono usciti due giovani assuntori che, perquisiti, sono stati sorpresi in possesso di un grammo di eroina, già diluita in due dosi iniettabili. Avuta questa  ulteriore conferma circa l’identità del presunto spacciatore, i militari hanno perquisito subito la sua abitazione, trovando residui di dose della medesima sostanza e duecentocinquanta euro in contanti, somma ritenuta provento dell’attività di spaccio. Quanto recuperato è stato sequestrato, mentre l’arrestato, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Lecce.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

6 + 14 =