È di un maresciallo della polizia municipale preso a morsi e di un nigeriano denunciato il bilancio di quello che doveva essere un semplice controllo. Teatro della vicenda, via duca degli Abruzzi, a Lecce, che appena due giorni fa era finita al centro delle cronache locali, per via di un ferimento a colpi di accetta tra indiani.

L’episodio è accaduto intorno alle 20. Il ferito, un uomo di 45 anni, è stato raggiunto da alcuni morsi ad una mano, scagliati da un ragazzo nigeriano, andato in escandescenze quando gli è stato richiesto di esibire i documenti. Gli insulti e le minacce sono state seguite dalle vie di fatto: il giovane, in preda ad una improvvisa ira, ha aggredito il maresciallo salentino, costretto poi a ricorrere alle cure del pronto soccorso del Vito Fazzi di Lecce. In zona sono giunte anche diverse pattuglie della polizia, che hanno dato manforte ai colleghi aggrediti che, a fatica, stavano riuscendo a contenere la furia dell’africano. Furia probabilmente alimentata da un’abbondante dose di alcol.

Vitale Francesco

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.