Assalto armato, nel pomeriggio di ieri, nella frazione tricasina di Lucugnano, dove due banditi armati di pistola hanno fatto irruzione nella cooperativa alimentare in via San Rocco e sradicato il registratore di cassa. Poi la fuga, su un’auto rubata.

I due, entrambi col volto coperto, sono entrati in azione intorno alle 19. Un rapinatore era armato di pistola, con la quale ha minacciato i presenti, mentre il complice si è diretto verso il registratore di cassa, al cui interno vi erano circa 1000 euro.
Subito dopo, i malviventi hanno guadagnato l’uscita e sono saliti a bordo di una vecchia Fiat Uno, risultata rubata qualche giorno fa nella zona. La fuga non è stata certo semplice. I proprietari della cooperativa alimentare, infatti, avrebbero cercato di impedire ai rapinatori di prendere il largo con i loro soldi, tentato di colpirli anche con un vaso, lanciato da una finestra.
Sul posto, pochi minuti dopo, sono accorse le pattuglie dei carabinieri della compagnia di Tricase che, sulla base delle testimonianze dei presenti, hanno avviato le ricerche dell’auto e dei banditi.
Dei rapinatori non si è trovata traccia, ma, durante le battute di ricerca, i mi litari hanno rinvenuto l’auto utilizzata per la fuga, risultata rubata a Nociglia. All’interno della Fiat c’era anche il registratore di cassa, ovviamente vuoto.

 

Christian Petrelli