Foto Stefano De Tommasi”È da escludere un coinvolgimento della Sacra Corona Unita nella vicenda di Brindisi. Non l’hanno mai fatto e non lo faranno mai. Siamo genitori, abbiamo figli e nipoti e non faremmo mai una cosa del genere”.

Lo ha detto a ‘Tgcom24’ la moglie del boss Pino Rogoli, il fondatore della Sacra Corona Unita, che attualmente si trova in regime di detenzione 41 bis.

”Stiamo malissimo e speriamo che li prendano presto – aggiunge – Escludo categoricamente un coinvolgimento della Sacra Corona Unita nella vicenda. Quando ho capito la gravita’ del fatto sono stata male e sto male tuttora. I bambini non si devono mai toccare. Io ho quattro nipotini e capisco come ci si possa sentire. Posso capire le altre mamme e le altre nonne. Chi ha fatto questo non e’ una persona, io se lo prendessi con le mie mani non gliela farei passare liscia, anche se sono donna”.