Un tavolo istituzionale si è svolto questa mattina in Prefettura per affrontare il nodo dei lavoratori dell’ex Bat, segnatamente quelli  interessati al piano di riconversione industriale dell’azienda IP Srl.

All’incontro hanno preso parte anche il sindaco di Lecce, Paolo Perrone e il presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone.
“Ho seguito sin dall’inizio la vertenza Bat – afferma il sindaco Paolo Perrone – perch l’ex Manifattura Tabacchi rappresentava per questa città un punto di riferimento per diverse centinaia di giovani. Dopo una lunga e complessa trattativa, si è riusciti a trovare una soluzione a questa difficile vertenza. E ora accolgo con moderata soddisfazione la notizia che – con ogni probabilità – lunedì prossimo verrà finalmente illustrato il piano industriale che servirà a rilanciare l’azienda. E’ un passo obbligato e fondamentale per offrire maggiori certezze sul futuro dei 74 lavoratori che si presentano ogni giorno nello stabilimento ma sono impossibilitati a lavorare in quanto mancano le attrezzature. Siamo, insomma, di fronte ad un paradosso: i lavoratori vengono pagati senza lavorare”.
Soddisfatto anche il presidente della Provincia, Antonio Gabellone. “Il percorso legato al piano di riconversione industriale della IP Srl finalmente sembra aver trovato una via d’uscita dopo aver fatto fatica a decollare. Ritengo, dunque, positivo l’esito dell’incontro di questa mattina al quale  hanno preso parte anche i rappresentanti dell’impresa e dei  sindacati: è servito a fare chiarezza una volta per tutte su una situazione che rischiava di alimentare dubbi e incertezze in particolare nei confronti dei 74  lavoratori e delle loro famiglie. Ora restiamo in attesa di poter verificare il piano industriale al tavolo tecnico che verrà convocato per lunedì 27 maggio da Confindustria Lecce”. 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × cinque =