Sabato 26 e domenica 27 maggio Ostia Lido ospiterà la Finale del Campionato Italiano maschile e femminile di judo riservato agli Esordienti B. Tra i qualificati anche sette atleti salentini che hanno superato la selezione nella fase regionale che si è svolta nei giorni scorsi al “Palafiom” di Taranto. Si tratta di:

Nicola e Damiano Cordella dell’Asd “New Gym Club” di Copertino nella categoria kg 45: il primo ha eliminato nelle fase preliminare Pierpaolo Loprieno dell’Asd Judo Trani e nel turno successivo Matteo Cappiello dall’Asd “Judo Club Olimpia” di Lizzanello, suo avversario da sempre, perdendo poi contro Giuseppe Brunetti della “Guglielmi Judo Trani”. L’accesso alla finale è avvenuto dopo aver recuperato e vinto il combattimento per il 3° posto. Damiano Cordella, invece, ha staccato un biglietto per la finale nazionale classificandosi primo nella sua categoria dopo aver battuto Elia Cifarelli della “Guglielmi Judo Trani”, Antonio Gramegna della “Gym Club Point” di Bisceglie, Gianluca Capone della “Judo Club Olimpia” di Lizzanello e Giuseppe Brunetti della “Guglielmi Judo Trani”.
Matteo Sicuro dell’Asd “Nuova Judo Nippon” di Martano: nell’insidiosa categoria dei kg 50, il judoka salentino ha superato tre agguerritissimi contendenti qualificandosi al primo posto. In particolare ha eliminato per IPPON (tecnica perfetta) sia Enrico Moretti della “Nuova Linea Sport” di Taranto nel primo combattimenti che Fabio D’Ambrosio del “Centro Sportivo Judo” di Andria nel secondo. Da qui ha avuto la strada spianata verso la qualificazione, ottenuta dopo aver battuto – anche in questo caso per ippon – Armando Nacci della blasonata Asd “Judo Kyai” Ostuni.
Marco Rausa della “Judo Club Olimpia” di Lizzanello: atteso alla conferma nella categoria kg 55 dopo la qualificazione e la bella gara disputata nel 2011, ha superato Francesco Zaccaro dell’Asd CAS Canosa, Massimiliano Pizzolo dell’Asd “Kherinos” di Cerignola e Omar Accogli dell’Asd “Kyohan Simmi” di Bari in finale.
Matteo Franco e Stefano Fuso della “Nuova Judo Nippon” di Martano: in particolare, Franco ha chiuso la gara in maniera eccellente classificandosi primo nella categoria kg 60 e ottenendo così la sua prima qualificazione nazionale dopo aver battuto Francesco Marchese del CAS Canosa, Mattia Sperti dell’Asd “Shintai” di Supersano, Matteo Izzi del “Kodokan Judo Starnara” (FG) e Rocco Campanale della Polisportiva Judo Palagiano. Fuso, invece, si è qualificato grazie a tre vittorie ottenute sugli esperti Davide Scalinci dell’Asd “Judo Team” di Campi Salentina, Pasquale Capuano della Kerinos di Cerignola e Marco Picerno dell’Athlon Judo di Corato nella difficile categoria dei kg 66.
A rappresentare la categoria femminile nel secondo giorno di gare sarà invece Gloria De Santis dell’Asd “Nuova Judo Nippon”, che ha guadagnato l’accesso alla fase nazionale nella categoria kg 57 superando Debora Quarto della blasonata As “Judo Club Franco Quarto” di Bari grazie ad un insieme di tecniche che ne hanno decretato la vittoria per Ippon.
Gli atleti salentini sono allenati da Cosimo Sicuro ed Angelo Fuso (“Nuova Judo Nippon” di Martano), Milvia Toma (“Judo Club Olimpia” di Lizzanello), Marcello Ciccarese (“New Gym Club” di Copertino) e Roberto Orlando (“Judo Club” di Ruffano).
 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.