Pizzica e cartapesta.  Lecce è pronta a sbarcare Vibo Valentia per esporre alcuni dei suoi gioielli e condividere esperienze significative.

Il 29 e 30 giugno e il 1° luglio nella città calabrese ci sarà spazio per un concerto di pizzica – grazie alla cantante  Stella Grande e al suo gruppo Anime Bianche –  e per le lezioni e le dimostrazioni pratiche dell’arte della cartapesta curate da un artigiano leccese. L’annuncio è stato dato oggi dall’assessore agli Affari Istituzionali del Comune di Vibo Valentia, Nicolino La Gambia, a Lecce per presenziare ad una iniziativa legata al protocollo d’intesa “Dei Due mari” siglato lo scorso gennaio tra i Comuni di Lecce e Vibo Valentia.
Madrina della manifestazione sarà un funzionario del Comune di Lecce, la dottoressa Lina Retinò.
Tra gli stand che verranno collocati nelle vie centrali del comune calabrese ci sarà la possibilità di ammirare i tipici personaggi in cartapesta leccese che sono diventati una delle tradizioni più significative del capoluogo salentino, apprezzate in tutto il mondo. Ma non solo: a Vibo potranno disporre di uno stand anche alcuni ragazzi dell’Accademia di Belle Arti di Lecce che mostreranno alcune sculture in pietra leccese realizzate per l’occasione. Il connubio artistico coinvolgerà anche due studenti dell’Accademia di Belle Arti di Vibo che dal 1° a 3 giugno saranno presenti a Borgagne alla manifestazione  “Borgo in Festa”. I ragazzi collaboreranno per una estemporanea di scultura su pietra leccese dal titolo “Visioni Marine”; saranno coordinati dal professor Marco Mariano, artista salentino e attuale docente all’Accademia di Belle Arti Vibonese. 
Questa mattina, all’interno dei tre stand istituzionali del Comune di Vibo allestiti sull’ovale di piazza S. Oronzo,  sono stati invece esposti in bella mostra, alcuni dei prodotti tipici artigianali e dell’enogastronomia calabrese: pasta, taralli, biscotti, dolci, salsicce, soppressata, ‘nduia, lonza, suggestive varietà di oli aromatici e altre prelibatezze.
“Siamo felici – ha sottolineato l’assessore alle Politiche Comunitarie del Comune di Lecce, Gaetano Messuti –  di condividere assieme ai colleghi di Vibo questa splendida iniziativa che mette a sistema le esperienze storiche e culturali che uniscono i due territori.  Lecce e Vibo oggi si danno una mano l’uno all’altra e guardano con grande attenzione e interesse a questa collaborazione con la certezza di poter avviare anche proficui rapporti commerciali”.
Sulla stessa lunghezza d’onda, l’assessore agli Affari Istituzionali del Comune di Vibo Valentia, Nicolino La Gamba: “Lecce è una città straordinaria. Grazie al protocollo siglato con il Comune salentino vogliamo dare corpo e anima a questo progetto facendolo diventare un modello per le altre regioni. In sinergia con altre associazioni intendiamo realizzare manifestazioni durante l’intero arco dell’anno con l’obiettivo di sviluppare un turismo itinerante dei due territori”. 
Grande soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco di Lecce, Paolo Perrone, il quale  non ha potuto presenziare all’incontro per impegni assunti precedentemente. “Mi piace definire questo Protocollo d’intesa un accordo di amicizia tra le due città, perché questo sentimento è alla base di ogni intesa di natura istituzionale. Lecce e Vibo Valentia possiedono caratteristiche similari. Vibo è una piccola città di provincia e  che possiede una storia millenaria come la nostra e anche sul piano urbanistico e architettonico presenta molte similitudini: quando si passeggia nel centro storico calabrese sembra di essere tra le viuzze e le piazzette del borgo antico di Lecce. Ma ci sono anche altri punti di contatto tra le due città: lo splendido mare e l’ottima cucina”.   
Oltre agli assessori La Gamba e Messuti, all’iniziativa di questa mattina, si sono dati appuntamento alcuni degli attori principali che hanno avviato questa partnership tra i due Comuni: il presidente di Confartigianato Lecce, Corrado Briganti, il consulente marketing Massimo Gravili, Giuseppe Tripaldi, responsabile Confcommercio gruppo giovani imprenditori Vibo Valentia, Ernesto Matera, direttore generale Confartigianato Vibo Valentia, Santino Liberto della Confartigianato calabrese e il coordinatore del progetto, Franco De Simeis dello staff del sindaco calabrese, Nicola D’Agostino.
Fino a domenica 27 maggio, Confartigianato, CNA e Confcommercio di Vibo Valentia, si presenteranno ai cittadini leccesi attraverso i manufatti di alcune aziende della Provincia che operano nell’ambito dell’enogastronomia e dell’artigianato.
L’appuntamento di oggi fa seguito alla trasferta avvenuta nei giorni scorsi a Vibo Valentia di tre studenti dell’Istituto Tecnico “Costa” di Lecce per presentare il movimento denominato Repubblica Salentina raccontando le loro esperienze e i risultati ottenuti nei settori del turismo, dell’ambiente e dell’agroalimentare.
L’obiettivo del Protocollo d’intesa “Dei due Mari” è quello di sviluppare eventi comuni soprattutto nei settori del turismo, della cultura, dell’artigianato al fine di promuovere i rispettivi territori.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × quattro =