Nascondeva la droga in casa, dove probabilmente la vendeva. Per questo motivo Marco Alfredo Capone, 20 anni di Lequile, questa mattina è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Copertino, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio.

Il giovane era da qualche giorno controllato dalle forze dell’ordine che ne controllavano i movimenti, per lo strano via vai di giovanii, che si recavano senza apparente motivo in casa di Capone.
Questa mattina i militari, hanno seguito alcuni ragazzi fino all’abitazione dell’arrestato, facendo poi irruzione. I sospetti hanno avuto conferma quando durante la perquisizione domiciliare, è stato ritrovato un marsupio nella camera da letto. Il borsello conteneva 40 grammi di cocaina, in una bustina, 4 grammi di marijuana, un bilancino di precisione, nastro isolante e 5,680 euro, divise in banconote di diverso taglio.

Sia la somma in denaro – ritenuta il guadagno dell’attività di spaccio – che il materiale trovati nel marsupio, sono stati sequestrati, mentre Capone è stato arrestato e accompagnato in carcere a Lecce.