Sono state invocate le richieste di condanna in abbreviato ai danni di sette imputati coinvolti nell’operazione “Bravi Ragazzi”. Il sostituto procuratore
Giuseppe Capoccia ha chiesto sei anni di carcere per Antonio Malerba, 38enne di  Cellino San Marco, Antonio Fernando Vizzino, 29enne di Supersano

ed Emanuele Toma, 31enne di Tricase. Lo stesso pm ha invocato quattro anni per Edoardo Preite, 24enne di Taurisano, Antonio Sabato, 36enne sempre di Taurisano. Il magistrato ha chiesto anche due anni e mezzo di carcere per Daniele Rocco Marra, 35enne di Scorrano e due per Roberto Toma, 52enne, di Taurisano. La decisione del gup Antonia Martalò è prevista per la giornata di domani. Gli arrestati vennero coinvolti in un’indagine compiuta dai carabinieri. Il sodalizio, così come confermato dal pm nel corso della sua requisitoria, era organizzato alla stregua di un’associazione a delinquere ed era specializzato in rapine, furti e spaccio di sostanze stupefacenti. Gli imputati sono difesi dagli avvocati Cinzia Cavallo, Enrico Chirivì, Laura Minosi, Biagio Palamà, Walter Gravante e Mario Coppola. I legali hanno fatto notare come si debba parlare di semplici episodi delittuosi ma non collegati fra di essi.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × due =